Home Il Caso Tortora
Il Caso Tortora

 


Acquista on-line

Carrello
 

A TRENT'ANNI DALLA MORTE DI ENZO TORTORA

«Il più grande esempio di macelleria giudiziaria all'ingrosso del nostro paese» (Giorgio Bocca).

In un’Italia in cui la realtà supera sempre la fantasia, questo è il racconto spietato di come eravamo e di come purtroppo siamo. 
Il caso Tortora nasce molto prima dell’arresto del presentatore e interseca le faide politiche che si susseguono a fine anni Settanta, il brigatismo rosso, il rapimento dell’assessore Cirillo, la lottizzazione Rai, l’uso strumentale dei pentiti. E ancora, la tentazione di alcune aree dello Stato a coltivare trattative inconfessabili, la lotta alla Nuova camorra organizzata di Raffaele Cutolo, gli eterni umori giustizialisti della pubblica opinione. Una tragedia tipicamente italiana, una commedia dell’assurdo interpretata da turpi assassini, pericolosi psicopatici, spacciatori che si fingono padrini, nani, ballerine, mitomani, camorristi, terroristi, leader politici e, nel ruolo di special guest, un sistema giudiziario che a trent’anni di distanza ancora si autoassolve. Un legal thriller che racconta come un cittadino per bene sia stato ostaggio della “ragione di Stato”, torturato dal sistema giustizia e lapidato da quello dell'informazione. Una storia drammaticamente carica di umanità descritta con l'occhio disincantato del narratore civile.